SOFRI E I 'MORTI PER CASO' (TRANNE UNO)

Marco Travaglio per Il Fatto 18/5/2013 (dagospia)

Ieri, 17 maggio, era il 41° anniversario dell'assassinio del commissario Luigi Calabresi, ucciso nel 1972 da un commando di Lotta continua davanti alla sua abitazione in via Cherubini a Milano.


Sempre ieri Repubblica ospitava un articolo-fiume di Adriano Sofri, condannato definitivamente a 22 anni come mandante di quel delitto. Sofri naturalmente non fa alcun cenno all'omicidio Calabresi.


Però si dilunga per quasi due pagine sull'avvincente tema "Le vittime per caso" (prima pagina), "Le vite (spezzate) degli altri" (pag. 38). Incipit fulminante: "Come si ricordano e si piangono le persone amate e ammazzate ‘per caso?".


Forse la risposta era meglio lasciarla alla famiglia Calabresi.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext