Una lunga chiacchierata con Vittorio Messori. Parte 10

da papalepapale.com

 

NON AVREI SCELTO BERNADETTE COME AMANTE. MA BERNADETTE SGOMENTA  - PARTE 10

Scrive che Bernadette, oltre a rifiutare omaggi di ogni tipo, aveva quasi il terrore di accettare denaro Che nelle sue mani scottava quasi come il " fuoco che divora le carni" di cui parla S. Giacomo (Gc 5,3), riferendosi all'oro e all'argento... E allora?!
E allora?!


No guardi, le giuro, ho chiuso l'argomento "carriera". Adesso sto riferendomi davvero solo a Bernadette. E allora al giovane ricco, Gesù chiede: "Una cosa sola ti manca: va', vendi quello che hai e dallo ai poveri, e avrai un tesoro in cielo; e vieni! Seguimi!" (Mc 10,21). S. Francesco, detto l'alter Cristus, si spoglia di tutti i suoi averi. A questo punto, verrebbe da pensare che sembrano plausibili certe letture pauperistiche più o meno contemporanee, relative ad una Chiesa che deve essere povera, ai poveri visti come "luogo teologico fondamentale della fede" (J. Sobrino), all'odio, più o meno mascherato, nei confronti dei ricchi. Ma, secondo lei, è proprio così?

Ma no, ma no! È così poco demagogico il Vangelo. Lo vediamo con Bernadette, che è talmente povera,  ma tuttavia la Vergine non le suggerisce alcuna strategia per diventare benestante. Anzi, le dice addirittura "non ti prometto di essere felice in questa vita". E poi la Madonna quella a cui pensa non è la povertà  alla marxista, ridotta a una questione di solo denaro. È un'altra la povertà  che le interessa.


Viene pure da pensare a un'altra cosa. Bernadette: l'umiltà, la sapienza contadina, la mitezza. Che oggi sembra scarseggiare tra uomini e donne di chiesa, specie ai livelli più alti: se non demolisci, chierico teologante o laico impegnato, almeno due dogmi e due pontificati, sei un reperto da museo. Bernadette invece: lo scandalo, inaccettabile per taluni iniziati  conoscitori delle secrete cose, di un Dio che nega a loro le delizie di una scienza arcana e le dispiega a una "povera ignorante".  Ma è realistico pensare che questa santa abbia ancora da dire qualcosa agli uomini e alle donne di oggi? Oggi se una suora non si atteggia a "libera pensatrice" si vede e viene descritta non come una "libera donna di Dio", ma come "serva", quando non "schiava" di una fantomatica gerontocrazia fallocentrica, misogina e maschilista. Eppure... eppure, mentre scompaiono nel nulla suore "affrancate" e si portano appresso i loro Ordini "aggiornati", proprio quanto di più esecrabile c'è ai loro occhi iniettati di neofilie e filoneismi, ossia il modello Bernadette, questo esempio qui "arcaico" di "libera donna di Dio", dopo un secolo e mezzo attrae fedeli di ogni ceto da ogni parte del mondo.

Per ricollegarmi anche alla domanda di prima, sulla povertà. Bernadette non era solo povera di denaro, ma come diceva il prete fondatore del Santuario, era anche "una persona umanamente insignificante".  Insignificante!  Era priva di fascino, non aveva carisma, non aveva alcun intelligenza riflessiva; era una contadinella pragmatica.  Sì, sul piano umano era insignificante: se io avessi dovuto scegliere un'amante -  per rendere l'idea - certo non avrei scelto Bernadette, perché mi sarei molto annoiato. Se avessi dovuto scegliere un'amante in una prospettiva tutta laica. Mentre invece non posso non guardare a lei con ammirazione, rispetto e talora anche sgomento, da una prospettiva cristiana. Allora la sua totale mancanza di complessità diventa una sconvolgente trasparenza che istintivamente e radicalmente aderisce ai valori evangelici. In questo, spesso, Bernadette sgomenta.

La sua preziosa povertà era anche questo, non solo la mancanza di denaro, dunque.

Però, guardate, quello che caratterizza veramente Bernadette è il fatto che ha fortissima la cultura dei doveri, ma non ha neanche il sospetto di una cultura dei diritti. Lei credeva che niente le fosse dovuto: convinta di essere l'ultima e di dover restare tale.Non c'è nulla di demagogico in Lourdes, credetemi. In tempi di giustizia sociale come quelli, mica la Madonna dice di pregare per gli operai, i lavoratori: dice di pregare per i peccatori. Perché gli operai come i capitalisti, possono essere anche loro peccatori. Anche in questo Lourdes va alla radice, non si ferma dietro i fenomeni...


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext