18 maggio 2013 Il Riempitivo

18/5/2013 Pietrangelo Buttafuoco Il Foglio

 

La verità è una cosa, la realtà è un'altra.


 

Ciò che è reale può essere una menzogna, anzi, il micragnoso mondo delle cose è quanto di più distante dal vero perché l'accadere dei fatti, nel tempo, negli orologi del divenire lineare, è materia propria dell'Illusione e non del disvelamento. Vince sempre, infatti, il Principe di questo mondo.


Vince nelle guerre, dissemina le falsità e istruisce il predominio dell'uomo sull'uomo. In quella storta idea innaturale che è la civilizzazione, poi, il reale demone del Male, offre il ragionevole istinto umanitario e del disegno dell'Illuminazione impone una stupida parodia.


E la luce, infatti, non è favola.


E' carnalmente presente ma trasfigurata nell'archetipo di contemplazione e potenza. E' la comprensione dell'origine, la sorgente da cui tutto trabocca.


Così mi ha detto ieri lo sceicco Omar spiegandomi - tra gli approcci diversi a un'unica verità - l'iconostasi degli ortodossi. Per quella forza dell'Inviolato di attrarre l'uomo all'ascesi.


L'invisibile è verità, tutto ciò che si vede, invece,  perfino la cacca al mattino, è menzogna.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext