22 aprile 2013 Preghiera

22/4/2013 Camillo Langone Il Foglio

 

Fa più rumore un albero che cade di una foresta che cresce, si dice anche troppo spesso.


L'albero che cade, in questa fase, sono com'è ovvio i candidati perdenti, i partiti, i capi dei partiti, le istituzioni sputtanate dallo spettacolo osceno, gladiatorio e pagano, delle fazioni che si feriscono a sangue senza nemmeno più coprirsi col velo di ideali e programmi.


Ma la foresta che cresce?


Per trovarla bisogna andare molto lontano da Roma.


 

A Macao verrà oggi eseguito per la prima volta il Te Deum per soli, doppio coro, ottoni e organo di Aurelio Porfiri, compositore italiano che da cinque anni anima una schola cantorum sulle rive del Mar cinese meridionale.


Dov'è la foresta?


Nel doppio coro: cento ragazze cinesi che loderanno Dio in latino.


Che il Te Deum copra gli strepiti dei forsennati romani e convinca Dio, che avrebbe salvato Sodoma per riguardo a dieci giusti, a salvare il mondo per riguardo alle cento ragazze cinesi.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I pi¨ letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext