21 marzo 2013 Preghiera

21/3/2013 Camillo Langone per il foglio

 

Santa Marciana martire che odiernamente giaci nella chiesa marchigiana comprata dalla presidentessa comunista della Camera Laura Boldrini, prega per noi.


 

La tua incredibile storia riesumata da Franco Bechis ha qualche punto di contatto con la nostra storia.


A parte che non ho capito come sia possibile comprare una chiesa consacrata, per giunta con il corpo di una santa dentro, pure noi rischiamo il martirio.


Tu fosti azzannata alla gola da un leopardo che i persecutori ti scagliarono addosso, noi dobbiamo difendere la giugulare dall'Agenzia dell'entrate che la Boldrini tenterà di scatenarci contro.


 La signora è, da decenni, una grande amica dei cosiddetti migranti e quindi un'acerrima nemica dei contribuenti.


All'Onu, alla Fao e ovunque l'abbia portata il suo lavoro di funzionaria immigrazionista, ha sempre respinto la sola idea dei respingimenti. Adesso fa la paupera, la fraticella, promettendo di ridursi lo stipendio, e temo che molti italiani ci cascheranno e abbasseranno la guardia.


Così, santa Marciana, quando con la bella stagione ricominceranno gli sbarchi dall'Africa, alla padrona del tuo corpo (grazie a Dio non della tua anima) verrà più facile chiedere un'accoglienza indiscriminata che ci costerebbe di più, molto di più, dell'eventuale raddoppio di tutti gli stipendi di Montecitorio.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext