26 febbraio 2013 Preghiera

26/2/2013 Camillo Langone il Foglio

 

Gli anticristiani godono pensando al cardinale rinunciatario O'Brien, io che sono cristiano soffro pensando ai preti non rinunciatari che lo hanno denunciato.


Perché hanno dimostrato di non avere idea di cosa sia il cristianesimo (moltissimi preti come del resto moltissimi fedeli non sembrano averne la minima contezza: prima di me lo constatò più autorevolmente Paolo VI).


Il cristianesimo non è un galateo. Il cristianesimo può essere un cardinale porco, non può essere un prete accusatore perché chi accusa è sempre uno strumento di colui che "accusava i nostri fratelli giorno e notte".


Tutte le religioni, compreso l'ateismo contemporaneo, cercano di imporre una qualche forma di morigeratezza, solo il cristianesimo esorta a guardare la propria trave anziché l'altrui pagliuzza, e a lanciare la prima pietra solo se esenti da peccato, quindi mai. Il cristianesimo non è carne in via di sterilizzazione ma carne in via di resurrezione.


Quei preti disperati che spandono disperazione, chissà se lo sapranno mai.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I pi¨ letti


Le perle


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext