DI TASSE SI MUORE

6/5/2012 Da Ansa.it

DI TASSE SI MUORE - SONO DEFINITE "ASSOLUTAMENTE DISPERATE E SENZA POSSIBILITÀ DI RECUPERO" LE CONDIZIONI DI PIETRO PAGANELLI, L'UOMO DI 72 ANNI CHE OGGI HA TENTATO IL SUICIDIO A NAPOLI - DA QUALCHE TEMPO AVEVA RICEVUTO UNA CARTELLA ESATTORIALE DI 15MILA EURO E STAMATTINA SI E' SPARATO CON LA SUA PISTOLA. AI SUOI CARI HA LASCIATO UN BIGLIETTO: ''LA DIGNITA' VALE PIU' DELLA VITA''...


Domenica Armageddon antiMerkel, e noi risaliamo verso 500 di spread

4/5/2012 DI OSCAR gIANNINO PER CHICAGO-BLOG.IT

Non abbiamo simpatia per i tassa e spendi, per gli apparati pubblici obesi nella spesa e tossicodipendenti di tasse, cioè "tassicodipendenti" . Non possiamo essere confusi con gli assatanati difensori dello Stato anche quando è pessimo proprietario, pessimo regolatore e peggio che pessimo spenditore e tassatore. Come in Italia. Ma detto che in Italia le cose vanno da farci star male, visto che neanche il governo tecnico ha impresso la svolta che secondo noi serve, temo sia venuto il momento di tirare un bilancio anche fuori da casa nostra. Sulla guida europea di questi anni di crisi. Cioè sulla leadership europea di Angela Merkel.

Metodo Di Bella, guerra tra medici

4/5/2012 Da Il Giornale

 «Effetti combinati di melatonina, acido trans retinoico e somatostatina sulla proliferazione e la morte delle cellule di cancro al seno». È il titolo di una ricerca condotta dall'università di Firenze e appena pubblicata su European Journal of Pharmacology.

La prova che l'insieme di queste sostanze arresti il tumore al seno è avvenuta in un laboratorio del dipartimento di anatomia umana, su cellule in vitro. Le tre sostanze, prese singolarmente, hanno alle spalle ampia letteratura scientifica come farmaci anti-cancro. Ma gli stessi principi attivi, adoperati insieme, l'uno a rafforzare l'altro, fanno parte del metodo Di Bella. Ovvero la discussa terapia messa a punto dallo scienziato siciliano Luigi Di Bella che fu sperimentata nel 1998 e giudicata inefficace dalle commissioni incaricate.

Monti ci prende in giro

3/5/2012 Di Vittorio Feltri per Il Giornale

 I mi­nistri farebbero meglio a non tocca­re più la leva fiscale affrettandosi, invece, a tagliare la spesa corrente. Ma l'impressione è che non ne sia­no capacidi

L'ideona è uscita dalla testa raffinata di Pier Luigi Bersani: «Ci vuole una tassa». Un'altra? «Sì, sulle transazioni finanziarie ». Che colpirebbe i professionisti della Borsa, chi compra e vende titoli e vive di speculazioni.

Dare una strizzatina al portafogli di questi signori sarebbe cosa buona e giusta. Peccato che si tratti di un'ingenuità, perché la globalizzazione ha infranto le barriere nazionali, e un qualsiasi operatore del settore, se volesse sfuggire al fisco, ci metterebbe due minuti.


FRASI ED AFORISMI

EZRA POUND

Se un uomo non è disposto a lottare per le proprie idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui.


Credo nelle idee che diventano azioni.


Questo è il mio consiglio ai giovani: avere curiosità.


Meno sappiamo, più sono lunghe le nostre spiegazioni.


L'amore: un sentimento inventato. Ciò che conta è il gioco della seduzione, il rituale di piacere a qualcuno.


Pound, genio e furore in cattedra. Maestro di Eliot. Ma anche di Hemingway, Yeats e Joycedi Marzio Breda

4/5/2012 Da Ariannaeditrice.it

 Il10 marzo 1966 a Romolo Rossi, psichiatra della clinica per malattie nervose di Genova, fu affidato un uomo la cui identità era protetta da un falso nome. Quella persona, un ottantenne debilitato fisicamente e psichicamente, «con uno stato d'arresto psicomotorio e del linguaggio» e prigioniero di un «quadro melanconico», era Ezra Pound. Le prime cure richiesero un mese di ricovero. E servì quasi un anno perché la diagnosi fosse puntualizzata come psicosi maniaco-depressiva (oggi si direbbe disturbo bipolare) e il trattamento producesse risultati.

Intervista esclusiva a Massimo Fini - Parte I.wmv

3/5/2012 Da Youtube.com


DALL'ARCHIVIO Sotto il pallone, niente

ANNO 1999 Di Massimo Fini

Negli anni '50 per noi ragazzi c' era solo il calcio. I campi da tennis erano pochissimi e costavano troppo, roba da ricchi. Gli sci li conoscevano solo quelli che stavano in alta montagna. Le palestre delle scuole erano attrezzate, a volte, per il basket, ma era uno sport ancora lontano dalla nostra mentalità per cui si finiva per giocarlo solo in ambito studentesco.

I CAZZOTTI DI UN GALANTUOMO A UNO STRONZETTO DI 20 ANNI

4/5/2012 Giampiero Mughini per 'Libero'

I CAZZOTTI DI UN GALANTUOMO A UNO STRONZETTO DI 20 ANNI - MUGHINI SMUGHINEGGIA IN DIFESA DELL'EX ALLENATORE DELLA FIORENTINA: "SOSTITUENDO L'INUTILE LJAJIC, DELIO ROSSI HA AGITO DA MISTER, NON DA KAPO IN UN LAGER - LE TANTE VOLTE CHE FABIO CAPELLO SOSTITUÌ DEL PIERO, DA QUEST'ULTIMO MAI UNA PAROLA - IL MONDO DEL CALCIO NON È L'ACCADEMIA DEI LINCEI MA UN CIRCO DOVE TUTTO È ESASPERATO"...

RAPPORTO PRIMO TRIMESTRE ITALIA 2012: beyond the line of rupture!

5/4/2012 Di Gpg per Rischiocalcolato.it

In attesa della pubblicazione del RAPPORTO PRIMO QUADRIMESTRE 2012 che avverra' come di consueto a meta' mese, vi propongo l'aggiornamento del RAPPORTO PRIMO TRIMESTRE, completo dei vari indici e di alcune brevi considerazioni aggiornate (ci sono anche alcuni indicatori di Aprile).

Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I pi¨ letti


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext