L'INTELLIGENZA DEL DRAGONE-LA COREA DEL SUD INVESTE NELL'ISTRUZIONE E SBARAGLIA LA CONCORRENZA MONDIALE IN TUTTI I CAMPI

21/02/2012 di Federico Rampini per 'la Repubblica' tratto da rampini.blogautore.repubblica.it/

  «Ero appena uscito da un incontro con il presidente della Corea del Sud che mi aveva fatto la richiesta seguente: vogliamo importare a Seul insegnanti di inglese madrelingua, dagli Stati Uniti, perché i nostri ragazzi imparino meglio e più in fretta. Arrivo alla conferenza stampa, e qual è la prima domanda che mi rivolge un giornalista americano? Se ho letto il libro di Sarah Palin».

Lo sfogo di Barack Obama è raccolto dalla reporter del New York Times Jody Kantor nell´ultima biografia presidenziale.


Clienti-fornitori: l'Asino-Stato ride e scalcia

21/2/2012 Di Oscar Giannino tratto da www-chicago-glog.it

 

Con la solita esagerazione di questi tempi "Monti-madonna-di-Lourdes", per venerdì è annunciato dai media un nuovo decreto fiscale. E dico esagerazione perché a leggere Repubblica nell'ultima settimana sembra quasi che le tasse vengano tagliate come ai tempi di Ronnie Reagan, e scappa da ridere perché nel frattempo di tagli alla spesa e alla pressione fiscale non si parla affatto, è il solito esercizio "prendi ancor di più e dai qualche briciola allo scaglione più basso".  Non  sparo pregiudizialmente, vedremo le misure quando saranno scritte invece che annunciate da agit-prop che sembrano Giornale e Libero con Berlusconi dei vecchi tempi. 

Domande scomode

21/2/2012 Intervento di Eugenio Benetazzo ad Antenna tre


Non chiedetemi di sposare Super Mario

21/2/2012 Di Marcello Veneziani per Il Giornale www.ilgiornale.it

Cento giorni sono pochi per fare un bilancio del governo Monti ma sono un rodaggio per il primo tagliando. Come forse vi siete accorti, non ho risparmiato critiche e ironie a Monti & C. e al tifo montiano che c'è in giro. Tuttavia reputo Monti & C. persone per bene, serie e competenti.

Alcuni interventi mi sono parsi dolorosi ma necessari ( ad esempio sulle pensioni o sul lavoro), altri necessari ma sbagliati perché risparmiano i settori forti (ad esempio le liberalizzazioni), altri mi sono parsi degni di un governo sciuè sciuè più che di un rigoroso team di professori (ad esempio l'aumento di accise, imposte ecc). Giusti i proclami meritocratici, ingiusta la sottovalutazione dei drammi sociali. Odiosa la sottomissione ai diktat banche- rating-tedeschi, confortante la ripresa di fiducia internazionale, il calo dello spread e dei mutui.


Il mutuo infinito della Grecia

22/02/2012 Tratto da Beppegrillo.it

Il secondo prestito di 130 miliardi di euro alla Grecia è andato in porto. Il default è per ora scongiurato. Le banche europee che hanno comprato titoli pubblici greci tirano un sospiro di sollievo. I 14,5 miliardi di titoli in scadenza a marzo verranno rimborsati. Ma è solo la replica del teatrino di un anno fa, quando il prestito fu di 110 miliardi e tutti stapparono bottiglie di champagne. L'unica cosa certa è che la Grecia è più indebitata di prima. Non è chiaro a chi finiranno i miliardi del prestito se non alle banche greche, che incasseranno 30 miliardi per disporre di liquidità, e a quelle straniere per i rimborsi dei titoli. Il secondo bail out ha salvato per la seconda volta le banche. Resta un mutuo ventennale a carico dei greci sotto forma di tasse e di tagli di servizi sociali e comunque un probabile default.


Dura lex sed lex

21/02/2012 di Eugenio Benetazzo

Sono anni che mi diverto a postare sulla mia fanpage di Facebook le foto che di volta in volta ho occasione di fare in compagnia del tal personaggio famoso di turno che incontro o che ho modo di conoscere nel corso di qualche conferenza o evento mediatico, in particolar modo non ha prezzo leggere i commenti che lasciano i vari lettori ogni qualvolta ci sono leader o referenti della politica italiana. Nello specifico quando la foto mi ritrae con un esponente del centrodestra, allora ricevo messaggi di delusione o insulti da chi sostiene il centrosinistra. Viceversa il contrario. Il massimo lo da chi si disiscrive dalla fanpage o dal canale YouTube perchè ho fatto questa o quella esternazione riferita ad un movimento politico o a un concetto di pensiero economico. Il classismo sociale rappresenta ancora una sorta di piaga nazionale, forse la principale motivazione per cui questo paese difficilmente muterà il destino che lo attende.

Il riempitivo del 19/02/2012

19/02/2012 di Pietrangelo Buttafuoco per Il Foglio www.ilfoglio.it

Esportazione della democrazia. Oltre sessanta preziosi reperti archeologici in ceramica e bronzo sono stati rubati ieri dal museo di Olimpia, in Grecia. Il ministro della Cultura Pavlos Geroulanos ha già presentato le proprie dimissioni al premier Lucas Papademos. Il furto è stato messo a segno da due uomini con il volto coperto da un passamontagna entrati nel museo spaccando una vetrata a colpi di martello. A differenza che a Baghdad, il tutto è stato fatto dai soliti ignoti senza neppure invadere Atene, mobilitare i marine e presentare presso le competenti sedi internazionali prove inconfutabili della produzione di armi di distruzione di massa e di complicità della Grecia con il terrorismo internazionale.


I pm e la moglie di Cesare

18/02/2012 Di Massimo Fini per il Fatto - Tratto da www.massimofini.it

Una volta tanto sono d'accordo con Giorgio Napolitano e non con Marco Travaglio, nella parte del discorso pronunciato dal capo dello Stato davanti al Csm in cui critica le "troppe esternazioni" deimagistrati e in quell'altra dove si dice contrario all'assunzione, da parte dei magistrati, "di incarichi politici e alla riassunzione di funzioni giudiziarie dopo averli svolti o essersi dichiarati disposti a svolgerli". Un tempo il magistrato si esprimeva solo "per atti e documenti". Non mi riferisco all'Ottocento. Nel 1970-71, quando facevo il cronista giudiziario per l'Avanti!, i magistrati non parlavano con nessuno, tantomeno con i giornalisti. Se volevi le notizie su un'indagine dovevi andartele a cercare (mi ricordo la corte che feci al buon Emilio Alessandrini, col quale c'era un'istintiva simpatia, inutilmente).

Fitness da infarto

18/02/2012 Di Paolo Costa per www.giornaledelribelle.com

La scena la ricordiamo quasi tutti: il film è "Fantozzi contro tutti", in cui i malcapitati impiegati sono costretti, loro malgrado, a partecipare a orrende quanto massacranti "scampagnate" fuori porta in bicicletta, spinti dalla passione del mega direttore di turno. A nulla servono i disperati tentativi del protagonista, che addirittura arriva a fingere di essere il proprio medico di famiglia che "sconsiglia, anzi proibisce" per ragione di salute la partecipazione del suo paziente. E la realtà conferma, purtroppo, le peggiori aspettative del povero ragioniere, che si ritrova a passare una domenica infernale, costretto a sforzi inenarrabili in condizioni atmosferiche proibitive con un fisico che lo sorregge a malapena, fino ad arrivare stremato alla sera a casa, pronto per una nuova settimana di lavoro.

LO HANNO CAPITO TUTTI TRANNE GLI ITALIANI

18/2/2012 Intervista al deputato britannico Nigel Farage per www.tzetze.it/ tratto da www.youtube.com/


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I pi¨ letti


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext