BIOGRAFIE - GIOVANNI GUARESCHI - PARTE 5

Da giovanninoguareschi.com

La storia di Giovannino senza paura - Dalla saga cinematografica al carcere

1951: a Milano e Brescello, la saga cinematografica


 Scrive il soggetto, la sceneggiatura e i dialoghi per il film «Don Camillo» 

«Gino Cervi corrisponde esattamente al mio Peppone.»


Oscar Giannino su Radio 24: 'Stato LADRO! ' (05-05-2012)

10/6/2012 Da Youtube


VAFFANBANKA!

11/6/2012 Da Adnkronos

- ALLARME ROSSO SUL CREDITO, DIMEZZATI I FINANZIAMENTI - MENTRE SI REGALANO VALANGHE DI QUATTRINI ALLE BANCHE DI MEZZA EUROPA (COME IN SPAGNA) LE IMPRESE ITALIANE (MA NON SOLO) RESTANO A BOCCA ASCIUTTA - NEI PRIMI 4 MESI DEL 2012 I PRESTITI ALLE PMI SONO CALATI DEL 50%, GLI SCOPERTI DI CONTO CORRENTE SONO STATI RIDOTTI DI UN TERZO E NUOVI FINANZIAMENTI VENGONO NEGATI - "DENARO SOLO AI GRANDI GRUPPI, AI PICCOLI NON ARRIVA NULLA"...

Beppe Grillo risponde al Financial Times

11/6/2012 Da beppegrillo.it

Il Financial Times ha pubblicato la scorsa settimana un articolo di Beppe Severgnini nel quale il MoVimento 5 Stelle è dipinto come un fenomeno da baraccone. Oggi il FT ha pubblicato la mia risposta: "Internet movement promises real democracy for Italy".


Traduzione.
"Gentile editore, ho letto l'articolo di Beppe Severgnini su di me e sul MoVimento 5 Stelle, L'articolo è un attacco deliberato a un movimento democratico che rappresento. Il M5S non ha "soluzioni semplicistiche a problemi complessi", ma un programma completo discusso in Rete per mesi e pubblicato on line sul sito www.beppegrillo.it. Qualunque giornalista può leggerlo, persino Beppe Severgnini. Io sono stato comparato a Benito Mussolini, un dittatore. Questo per me è offensivo. Il M5S è accusato di essere "populismo 2.0". E' esattamente l'opposto.


MA QUALE CORRIERE O CONFINDUSTRIA, RIGOR MONTIS ╚ STATO SCARICATO DALLA CITY -

11/6/2012 Paolo Bracalini per il Giornale

2- SULLA PRIMA PAGINA DEL ‘'FINANCIAL TIMES'' LA "SCALATA AL POTERE" DEL COMICO BEPPE GRILLO (IN QUESTO CASO "NOT FUNNY") HA PRESO IL POSTO DI "THE FULL MONTI" - 3- LE ACCUSE AL "TECHNOCRAT PRIME MINISTER": AUMENTARE LE TASSE NON È UN BUON METODO PER STIMOLARE LA CRESCITA. NON HA FATTO NIENTE SULLE PRIVATIZZAZIONI, NÉ SULLA VENDITA DEGLI IMMOBILI DELLO STATO. SULLA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA È PRATICAMENTE FERMO, EPPURE GLI INVESTITORI NON VENGONO IN ITALIA ANCHE PERCHÉ LA GIUSTIZIA CIVILE HA TEMPI INFINITI, TRE ANNI IN MEDIA PER UN PROCESSO - 4- "TRA I MINISTRI ALCUNI HANNO AMBIZIONI POLITICHE (PASSERA), E QUESTO NON AIUTA MONTI" - 

Le libertÓ dei Moderni

presentata da Nicola Porro PER IL gIORNALE

ilGiornale.it, in collaborazione con Liberilibri, dedica al pensiero liberista una straordinaria collana in formato ebook che in 12 opere riunisce i grandi pensatori moderni liberalisti e liberali. Sono testi particolarmente significativi per la cultura politico-filosofica e letteraria del nostro Paese - inediti o da decenni fuori catalogo - introvabili e pressoché ignoti se non agli "addetti ai lavori".
Da lunedì 11 giugno tutti i titoli saranno scaricabili dal sito del Giornale.it e dai principali bookstore operanti su territorio nazionale, alla straordinaria prezzo di 2,99 € . Eccezionalmente gratis per il primo giorno La tirannia fiscale di Pascal Salin

BIOGRAFIE - GIOVANNI GUARESCHI -PARTE 4

Da giovanninoguareschi.com

La storia di Giovannino senza paura - Dal rientro dalla prigionia in Germania alla condanna per la vignetta sul nebbiolo del Presidente


1945 - 1948: ancora a Milano, il Candido  
 
ottobre: collabora con pezzi e disegni a Tempo Perduto fino a novembre. 

novembre: viene assunto da Rizzoli per il futuro settimanale Candido.

dicembre:viene assunto dal quotidiano Milano Sera come redattore ordinario rimanendo in forza fino al 30 marzo 1946. 


Il paradiso perduto dell'infanzia

10/6/2012 Di Marcello Veneziani per Il Giornale

Benedet­to XVI ha detto che si figura il para­diso con i sapori e i colori della sua in­fanzia con suo padre e sua madre


 È passata inosservata domenica scorsa la dolcissima risposta del Papa a Milano a chi gli chiedeva come s'immaginava il paradiso. Liberandosi mentalmente della mitria, Benedetto XVI ha detto che lui si figura il paradiso con i sapori e i colori della sua infanzia con suo padre e sua madre.  Una confessione proustiana, tenera e universale, che sfugge al rigore della dottrina e alla fede, parte dal cuore e arriva diritta al cuore di tutti. Il paradiso di ciascuno abita come un tesoro sommerso nell'infanzia. Ricordo l'incanto dei risvegli con mia madre che mi portava la luce del sole a letto e poi si fermava a giocare. Ricordo la magia delle sere, quando scivolavi nel sonno mentre una voce e una mano ti carezzano la testa da dentro e da fuori.


LA PALESE INUTILIT└ DELLA BUROCRAZIA

10/6/2012 Articolo di Thomas J. DiLorenzo su Mises.org

Durante un recente dibattito con Harry Jaffa inerente al tema del mio libro, The Real Lincoln, Jaffa ha invocato la mitologia che ammanta la figura dello stesso Lincoln, per dichiarare che l'11 settembre "dimostra" più che mai la necessità di un forte governo federale.Non ho potuto far altro che sostenere che è vero proprio  il contrario: l'11 settembre ha decretato il fallimento spettacolare dell'FBI, della CIA, dell'Agenzia di Stampa (INS), dell'Agenzia del Dipartimento dei Trasporti (FAA), del Dipartimento della Difesa. Anzi, dell'intero governo federale nell'eseguire ciò che lo stesso rivendica come la sua funzione essenziale e costitutiva: proteggere i cittadini americani dagli aggressori stranieri. Di fatto, il governo federale ci costa ancora in termini di un'effettiva sicurezza aerea, poiché vieta ai piloti di aerei, molti dei quali hanno esperienza militare, di armarsi per proteggere i passeggeri e l'equipaggio.

Small Is Beautiful

10/6/2012 Di Riecho 12Share per rischiocalcolato.it

Ci sono molte economie vibranti nel mondo in cui l'ottimismo e le opportunità dominano la scena, invece del caos e della negatività. La loro economia è sana e le persone sono giustamente fiduciose per il futuro. Dall'Estonia, a Hong Kong, da Andorra a Singapore fino al Cile, tutti questi paesi hanno elementi in comune che, non casualmente, contribuiscono al loro successo:

1) sono piccoli
2) i loro governi generalmente non intralciano la vita dei cittadini

Un oscuro economista del XX secolo di nome Leopold Kohr scrisse a lungo su questi fattori: il suo libro del 1957 "Breakdown of Nations Small Is Beautiful"
si è dimostrato alquanto profetico.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I pi¨ letti


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext