23. Cos'è il Libero Mercato - Economia di Strada di Roberto Gorini

29/7/2012 Di Roberto Gorini per movimentolibertario.com


La Vera Partita Mondiale: Se l'Euro Sopravvive diventerÓ la Valuta Pi¨ Forte del Mondo. (Bye Bye Dollar)

29 luglio 2012 Di FunnyKing per rischiocalcolato.it

Facciamo l'ipotesi che l'Euro sopravviva e lo faccia senza troppe perdite (cioè lasciando sul campo la Grecia). Cosa avremmo?

Avremmo un sistema bancario, pubblico e monetario che ricorda molto il Marco Tedesco, ovvero qulla che per 40 anni è stata la valuta più forte del mondo.

Mettiamo insieme le condizioni alle quali l'Euro può sopravvivere:


Grecia. 11,000 Aziende chiuderanno entro Ottobre. 53% delle aziende a Rischio Fallimento. Presto in Italia

29 luglio 2012 Di Giuseppe Sandro Mela per Rischiocalcolato.it

Un Esempio di Cigno Nero.


Lo spread dal Cav. Pompetta al Prof. Pomposo

29/7/2012 Blog di Fabio Scacciavillani per FQ

E' fuorviante affermare che i differenziali dei tassi oggi volteggiano verso i livelli raggiunti nella fase agonizzante del governo Berlusconi. La situazione è peggiore rispetto a novembre perché all'epoca la Bce non aveva ancora dispensato un trilione di euro pronta cassa affinché le banche si imbottissero di titoli di stato.

La fuga dai titoli della Repubblica Italiana ha una lunga gestazione: ne avevo scritto in un breve commento sul Fatto Quotidiano, I mercati rivedono la deriva tremontiana, il 12 aprile scorso quando il differenziale con i bund tedeschi, finito l'effetto della droga monetaria, aveva ripreso il decollo: "Un governo affrancato dal dovere del bacio alla pantofola elettorale di lobbies e santuari del consociativismo ha finito per seguire il richiamo della foresta partitico cui sono sensibili i burocrati, accademici di corte e boiardi che ne fanno parte".


CANTERINI CANTA!

28/7/2012 Da Il Giornale e Il Messaggero

IL COMANDANTE PICCHIATORE "PICCHIA" SUI VERTICI DELLA POLIZIA, PARLA DI SQUADRE DI MANGANELLATORI SEGRETI, DI AGENTI ENTRATI NELLA SCUOLA DI GENOVA COL SANGUE AGLI OCCHI E LA BAVA ALLA BOCCA, DENUNCIA LA FARSA DELLE INDAGINI INTERNE, ATTACCA I MAGISTRATI CHE HANNO CONDANNATO LE PERSONE CHE TUTTI SANNO ESSERE SBAGLIATE - 2- BOMBASTICO-LIBRO DI CHIOCCI E DI MEO SUL ‘'MACELLERIA MESSICANA'' DEL G8, PUBBLICATE LE RELAZIONI RISERVATE SUI POLIZIOTTI IN BORGHESE CHE NELLA FOGA PICCHIAVANO COME FABBRI GLI UOMINI DI CANTERINI CHE DIFENDEVANO I MANIFESTANTI FERITI: "NEMMENO BLADE RUNNER, LÌ DENTRO HO VISTO E SENTITO COSE INIMMAGINABILI. MI ERO OPPOSTO ALL'IRRUZIONE PERCHE' SAPEVO COME SAREBBE ANDATA A FINIRE. MI HANNO RISPOSTO: FATTI I CAZZI TUOI, DENTRO CI SONO I TERRORISTI. VOLEVANO IL SANGUE E GLI ARRESTI PER VENDICARE LA FIGURA DI MERDA. I VERTICI HANNO SACRIFICATO GLI ULTIMI PER SALVARE 400 MACELLAI IN DIVISA. MI HANNO DETTO: MA CHE FAI, SIAMO UNA FAMIGLIA, È ANDATA MALE... PAGA PER TUTTI" -

La virt¨ ai tempi del mercato, ovvero: Monti Ŕ la soluzione o parte del problema?

Luca Ricolfi - 24 luglio 2012 per linkiesta.com

Scritta da Marx ed Engels fra il 1845 e il 1846, ma pubblicato solo postuma nel 1932, l'Ideologia tedesca è una critica minuziosa del modo di ragionare dell'intelligentsia germanica di allora, tacciata di ingenuo idealismo.

Quella ricostruzione era un po' semplicistica (e ultrapolemica), non v'è dubbio. E tuttavia è interessante che oggi, quasi due secoli dopo, l'Europa si trovi di nuovo a fare i conti con una variante dell'ideologia tedesca, questa volta sotto forma di un complesso di idee sulla crisi economica e i modi per uscirne. Idee che vengono attribuite alla cancelliera tedesca Angela Merkel, ma che in realtà sono condivise (o subite?) dalle autorità europee e, in Italia, sono sostanzialmente accettate dal governo tecnico guidato da Mario Monti.


Tasse umane e servizi: la moda italiana sta in Svizzera

28/7/2012 da LINKISTA.COM

Il nuovo polo della moda è in Svizzera. Le grandi griffe di tutto il mondo, attratte dalle condizioni vantaggiose del paese elevetico, stanno trasferendo in Canton Ticino la loro sezione logistica. L'obiettivo è di creare un distretto, anche se la parte produttiva è quasi del tutto assente. Un fenomeno sempre più grande e incentivato dalle istituzioni, che vanno incontro alle aziende e insistono su un fisco leggero, mentre l'Italia resta a guardare.

La legge elettorale e i ladri di Pisa

28/7/2012 da beppegrillo.it

Napolitano è in pressing per una nuova legge elettorale. Il motivo di questa fretta improvvisa dopo sette anni di letargo al Quirinale, il call center di Mancino, dove i boom non si sentono mai, è apparentemente ignota. I partiti di governo eseguono gli ordini del presidente della Repubblica nell'"interesse del Paese". La "grande coalizione" pdl, pdmenoelle, udc che tiene in vita Monti vuole cambiare le carte in tavola. Sono come dei vecchi bari colti sul fatto. L'obiettivo non è migliorare il Porcellum che fu da loro voluto e applicato nelle elezioni del 2006 e del 2008. Infatti, né Prodi, né Berlusconi hanno mai messo all'ordine del giorno la sua abolizione.

Il manifesto di Giannino Ŕ buono per un Paese normale, non per l'Italia

28/7/2012 di FABRIZIO DAL COL per lindipendenza.com

Premetto che non ho nulla in contrario a condividere i contenuti del manifesto proposto dall'economista Oscar Giannino. Se gli Italiani vivessero in un paese normale, ovvero in un paese dove il primato spetta alla vera politica e non  alla sola rendita di potere, le ricette proposte dal manifesto  potrebbero essere il meglio per il futuro dell' Italia. Ma come sappiamo l'Italia non è un paese normale e, considerati i sondaggi che vedono l'astenzione (nonostante la presenza dei 5 Stelle alle prossime elezioni) come il primo partito, anche gli italiani adesso hanno capito che l'Italia non è un paese normale e non staremo certo qui adesso a disquisirne i perché.

Nasce 'Fermare il declino': l'interpretazione autentica

28/7/2012 di Oscar Giannino per Chicago-blog

Stamane su sei giornali - il Fatto, ilFoglio, il Sole 240re, Messaggero, Mattino, Gazzettino - è uscita una pagina a pagamento con il manifesto di cui sono promotore insieme ad altri 240 cittadini italiani, accademici, manager, professionisti, imprenditori, esponenti della società civile e di associazioni culturali ed economiche. Il manifesto rinvia al sito www.fermareildeclino.it, dell'associazione ALI - Alleanza Impresa Lavoro, sul sito trovate dieci punti programmatici, modalità di adesione e sostegno anche finanziario.

Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I pi¨ letti


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext