CHE ROGNA 'STA CATALOGNA

1/8/2012 Gian Antonio Orighi per 'la Stampa'

 - LA REGIONE CHE SI VANTAVA DI ESSERE IL FIORE ALL'OCCHIELLO DELLA SPAGNA È SENZA UN SOLDO, HA ACCUMULATO UN DEBITO DI 41,7 MLD €, E AVVERTE CHE 100 MILA LAVORATORI A LUGLIO RESTERANNO SENZA STIPENDIO - IL GOVERNO NAZIONALISTA CATALANO SE LA PRENDE CON MADRID, EPPURE SBORSA ANCORA MILIONI E MILIONI PER PROMUOVERE LA LINGUA LOCALE E PER MANTENERE LE AMBASCIATE ALL'ESTERO...

LA SORCA ASSASSINA

31/7/2012 Franco Bechis per 'Libero'

- DOPO AVERLO DISTRUTTO POLITICAMENTE, LA FIGA FINIRÀ PER ROVINARLO ANCHE ECONOMICAMENTE - I BILANCI DEL BANANA PARLANO CHIARO: NEL 2011 IL POMPETTA HA QUASI PROSCIUGATO I CONTI CORRENTI DELLE SUE QUATTRO HOLDING: UNA SPESA COLOSSALE DI 255,3 MILIONI DI EURO - COME HA FATTO A SCIALACQUARE UNA FORTUNA DEL GENERE? È BASTATO SOLO IL PROCESSO RUBY E L'AVER DECISO DI SOSTENERE LE OLGETTINE...

DECLINO SENZA FINE DI UN (EX) LEADER

31/7/2012 Francesco Borgonovo per 'Libero'

 

DA REUCCIO DELLE TERRAZZE DI ROMA CAPOCCIA E ASPIRANTE PREMIER, WALTERLOO VELTRONI È FINITO A FARE L'ANNUNCIATORE/PRESENTATORE DELLA VERSILIANA, AL POSTO DEL POVERO ROMANO BATTAGLIA - 2- CON MICROFONINO E BROCCA D'ACQUA, DAVANTI A UNA PLATEA DI PROSTATICI, VELTRONJOHN MODERA I DIBATTITI CON I VIP DEL CINEMA (SCOLA, TORNATORE, VERDONE, FAVINO) CHE UNA VOLTA FACEVANO LA FILA PER BACIARGLI LA PANTOFOLA E FIRMARE I SUOI APPELLI - 3- ANCHE LA CARRIERA LETTERARIA È IN CADUTA VERTICALE: A FINE AGOSTO ESCE IL NUOVO LIBRO MA NON CI SONO PIÙ LE COPERTINE E PAGINATE DI QUANDO DACIA MARAINI LO PARAGONAVA A PIRANDELLO E VENIVA PURE CANDIDATO AL PREMIO STREGA. "L'INIZIO DEL BUIO": ESSì, ERA PROPRIO PROFETICO IL TITOLO DEL SUO PENULTIMO ROMANZO - 

1 agosto 2012 Preghiera

1/8/2012 Di camillo Langone per Il Foglio

Monsignor Cordileone appena nominato dal Santo Padre arcivescovo di Nuova Sodoma, la città del quartiere Castro, della bandiera arcobaleno (molto simile all'ambigua bandiera della pace con la quale i preti apostati profanano l'altare), del triangolo della magia nera, della Family di Charles Manson e della chiesa demoniaca di Anton LaVey, del più grande LGBT Pride del mondo, insomma San Francisco dove secondo i Village People "you may feel your whole body screaming", avrai bisogno di tutto il tuo cognome e di tutto l'aiuto di Dio, tu che hai definito il matrimonio omosessuale "opera del diavolo".

La democrazia tradita

31/7/2012 da beppegrillo.it

E' stupefacente come la legge elettorale non sia vincolata di fatto da nessun articolo della Costituzione. I partiti, che hanno scritto la Costituzione nel dopoguerra, in particolare la Democrazia Cristiana e il Partito Comunista, hanno preferito tenersi le mani libere. La legge elettorale può quindi essere cambiata a ridosso delle elezioni, riscritta dai segretari di partito come un abito su misura per favorire il proprio raggruppamento, sottratta a ogni controllo da parte degli elettori. I partiti, in caso di "emergenza", definita tale ovviamente da loro, hanno persino il potere di spostare la data delle elezioni per evitare la cacciata dal Parlamento. E' il rovesciamento della democrazia.

LIBOR-TACCI!

31/7/2012 Luigi Zingale per Il Sole - dagiospia.com

- ZINGALES: "BISOGNA SPEZZARE I GRANDI GRUPPI BANCARI: Più PICCOLI, AVRANNO MENO POTERE E Più CONCORRENZA - LA FINANZA HA INGIGANTITO QUESTA CRISI, E GLI SCANDALI DEI TASSI SONO ODIOSI: FAMIGLIE IN ROVINA A CAUSA DI SPREAD FALSATI. MA TANTO LE CAUSE NON SERVONO A NIENTE, I BANCHIERI NON ANDRANNO IN GALERA" - OGNI 0,01% DI LIBOR VALEVA 35 MLD, E TRUCCARLO ERA TALMENTE FACILE CHE L'HANNO FATTO PRATICAMENTE TUTTI...

Pisapia, l'asso del Foro fa acqua come sindaco

Giancarlo Perna - Lun, 30/07/2012 - Il Giornale

 A Palazzo Marino il vendoliano tentenna tra idealismi e sconfitte, come sull'Area C. La farsa delle coppie di fatto

L'avvocato Giuliano Pisa­pia, eccellente avvocato, è in­vece un sindaco piuttosto me­diocre. Alterna alti e bassi e non si capisce che strada vo­glia imboccare per Milano. Al­la piccola sconfitta sulla so­spensione del pedaggio nel­l'Area C, affianca la piccola vit­toria sul registro delle unioni civili, una pura velleità. Ha ac­colto il Papa in città con la devo­zione filiale che gli deriva dal­l'essere stato allievo di don Giussani, ma è in fred­do con l'arcivescovo, cardinale Scola, che di lui diffida temendo­ne un via libera ai poligami islami­ci. Arriva a Milano il Dalai Lama e dal sindaco arancione - pacifista conclamato - si attendeva il dono della cittadinanza all'eminenza ti­betana.


Sta tornando la calma... o Ŕ solo l'occhio del ciclone?

30 luglio 2012 Di Joe Black per rischiocalcolato.it

Lo spread cala, i tassi anche... tutto pare rientrare nella tranquillità....

Ma i venti RESTANO forti...



CRAC POLITICS

30/7/2012 Stefano Feltri FQ (dagospia.com)

- PER FERRARA "MA QUALE PENSIERO UNICO! IL LIBERISMO NON È UNA CONNOTAZIONE IDEOLOGICA, È LA CONDIZIONE EFFETTIVA DEL MONDO CONTEMPORANEO. IL LIBERO COMMERCIO HA TRIONFATO SULLA PIANIFICAZIONE. LORO SONO FERMI ALLA LOTTA DI CLASSE" - PER FRECCERO: "LA MORTE DEL PENSIERO CRITICO NON HA PRODOTTO BENESSERE, MA DISASTRO E MISERIA"...

Post di Michele Boldrin su 'fermare il declino'

30/7/2012 di Michele Boldrin noisefromamerika.org/

Ad altri non so bene che dire, ma alcuni commenti mi hanno fatto riflettere. Siccome son parecchi ed il tempo mio limitato gli autori mi perdoneranno se non li cito uno ad uno ma estraggo i concetti per dibatterli.

Ovviamente, come sempre, mi soffermo solo su quelli critici o fonte di confusione. Quelli che sembrano condividere la nostra analisi e svilupparla o che danno utilissimi suggerimenti non hanno bisogno di essere commentati, al più ringraziati, cosa che faccio ora: grazie.

Continuate a darci una mano sia suggerendo che parlando con amici e conoscenti!

- Commento generale: molti sembrano pensare che noi si auspichi la costruzione di un partito "puro" liberal-liberista. NIENTE DI PIU' ERRONEO! Lo spirito è quello del convegno di Febbraio che Sandro ed io abbiamo organizzato: non ci importa il colore del gatto, importa che acchiappi il topo. Non voglio perder tempo in un commento per spiegare perché oggi, specialmente in Italia, la nozione di "liberale" o "liberista" sia diventata una via di mezzo fra un colabrodo ed un'ettichetta nociva. Non voglio neanche discutere se questo sia "giusto" o meno, si dà il caso che sia così. Non solo: la cultura "liberal/liberista" classica non è sufficiente per capire quanto sta succedendo nel mondo, serve dell'altro per capirlo. Questo non la rende "cattiva" o "sbagliata" (ossia: non la rende equivalente al "marxismo-leninismo", per dire una fra le tante collezioni disponibili di cazzate senza relazione con la realtà) ma la rende insufficiente. Quindi preferisco (credo "preferiamo") non impiccarmi ad una corda troppo corta in ogni caso.


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I pi¨ letti


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext