DALL'ARCHIVIO - Io e l'aldilą

ANNO 2002 Vittorio Messori intervistato da Luigi Vaccari del Messaggero

Vittorio Messori dice che per affrontare l'argomento dell'aldilà un piccolo aneddoto forse può essere utile. Quando faceva il giornalista a Tuttolibri, l'inserto settimanale del quotidiano La Stampa, ha pubblicato Ipotesi su Gesù. Nessuno, neanche l'autore, si aspettava il successo internazionale che ha avuto: traduzioni in tutto il mondo, un milione di copie vendute in Italia. "Gli editori mi sollecitano a scrivere ancora", ricorda. "Per sei anni taccio". Vuole fare, come farà, Scommessa sulla morte.

Il riempitiv del 19/4/2012

19/4/2012 Di Buttafuocp per Il Foglio

Questa storia di Nicole Minetti che si diverte col travestimento da suora, così come riferiscono i racconti piccanti del bunga show, mi ha fatto venire in mente un episodio di tanti anni fa quando un gruppo di amici di Cl, ritrovandosi in una sala porno, nel frattempo che si consumavano scene irriferibili dovettero sopportare i commenti degli spettatori in un momento in cui - doveva essere Karin Schubert, bellissima, sigaretta alle labbra - la protagonista si svelava, anzi, si velava nell'abito monacale.

AFGHANISTAN MALEDETTO

19/4/2012 Dagospia.com - da la Stampa

AFGHANISTAN MALEDETTo
- ECCO LE FOTO SHOCK, SENZA PECETTE, DI SOLDATI CHE SCHERZANO FRA I CORPI SMEMBRATI DI ALCUNI KAMIKAZE - IL PENTAGONO SI È SCUSATO GIÀ PRIMA CHE FOSSERO RESE PUBBLICHE, CERCANDO DI EVITARE L'ENNESIMA BUFERA CHE PERÒ È PUNTUALMENTE ARRIVATA - OBAMA HA FATTO APRIRE UN'INCHIESTA, MA GLI USA NON HANNO PIÙ IL CONTROLLO SULLA REGIONE, E I TALEBANI ATTACCANO...

L'AGGHIACCIANTE LETTERA DI CARLA VITES, MOGLIE DELL'EX ASSESSORE ALLA SANITĄ ANTONIO SIMONE

19/4/2012 Da dagospia.com

1- L'AGGHIACCIANTE LETTERA DI CARLA VITES, MOGLIE DELL'EX ASSESSORE ALLA SANITÀ ANTONIO SIMONE CIELLINO DOC, CARO ALL'ENTOURAGE DI DON GIUSSANI, IN CARCERE A SAN VITTORE, INCHIODA FORMINCHIONI AL MURO DELLE SUE RESPONSABILITÀ - 2- "COME PUÒ IL GOVERNATORE DIRE CHE NON HA MAI AVUTO ‘'RAPPORTI'' CON DACCÒ? LO SPETTACOLO DEI SUOI "RAPPORTI" È SOTTO GLI OCCHI DEI MOLTI CHEF D'ALTO BORDO DOVE REGOLARMENTE VENIVA NUTRITO A SPESE DI DACCÒ STESSO, PER NON PARLARE DEI LOCALI "À LA PAGE" DELLA COSTA SMERALDA DOVE ERA POSSIBILISSIMO AMMIRARE IL NOSTRO GOVERNATORE SEGUIRE COME UN CAGNOLINO AL GUINZAGLIO DACCÒ" - 3- "MA CERTO, CI CREDO ANCH'IO CHE ROBERTINO NON ABBIA MAI RACCOLTO SOLDI OD ALTRI EFFETTI DALLE FREQUENTAZIONI COL FACCENDIERE DACCÒ: A LUI BASTAVA L'ONORE DI ESSERE AL CENTRO DI FESTE E BANCHETTI, YACHT E VILLE. CHE SE NE DOVREBBE FARE DEI SOLDI UNO COSÌ NARCISISTA? I SOLDI A LUI NON SERVIVANO. TRANNE PER QUALCHE CAMICIA A  FIORI O PER UNA GIACCA ORRENDAMENTE GIALLA" -
 

Lo Stato č drogato, e Monti lo asseconda

19/4/2012 Di Oscar Giannino per Chicago-blog

Lo Stato è drogato. Drogato di entrate in crecita, per sostenere spesa in crescita. Come tutti i drogati, concepisce e persegue solo l'aumento delle dosi. Invece, bisognerebbe farlo smettere. Ho sperato che il governo tecnico fosse per lo Stato l'equivalente di San Patrignano, o della comunità di recupero che voi preferite. Invece no. Il governo asseconda il tossicodipendente, invece di contrastarlo e curarlo. Riprova: la delega fiscale approvata ieri.  La delega fiscale varata ieri dal Consiglio dei ministri è un passo avanti a favore della crescita del nostro Paese, visto che siamo ancora a 4 punti e mezzo di Pil sotto il livello 2007, e rischiamo nel 2012 in corso di perderne a questo ritmo forse altri due? 

ltima chiamata per il professore

19/4/2012 Di Marcello Veneziani per Il Giornale

Italiani, proviamo a metterci nei panni di Monti, anche se lui non si mette nei nostri. Lui ci colpisce selvaggiamente con rozze tasse e accise perché gli invocati tagli,dismissioni e liberalizzazioni non gli sono permessi dal Parlamento e dai partiti, ma anche dalle banche e dalle lobbies.  Mario Monti Ingrandisci immagineCapisco, però dico: ha un bel cervello, un bell'eloquio e un bel curriculum, se non ha le manopole e le valvole al posto del cuore e del fegato, perché non parla al Paese a reti unificate per dire chiaro e tondo: io vorrei fare questi tagli, abbattere questi costi politici, liberalizzare questi settori e dismettere questi comparti, e domani presento un progetto organico.

GOVERNO TECNICO ANCHE PER IL CALCIO?

19/4/2012 Di Ettore Livini per Affari & Finanza

GOVERNO TECNICO ANCHE PER IL CALCIO? 
 NEL 2011 SU 107 CLUB RAPPRESENTATI IN LEGA SOLO 19 HANNO CHIUSO IL BILANCIO IN UTILE - L'INTERA GALASSIA DEL PALLONE (SERIE A, SERIE B E LEGA PRO) HA PERSO LO SCORSO ANNO 428 MLN €, PORTANDO A 1,1 MLD IL BUCO DEGLI ULTIMI TRE ANNI - ALTRO CHE SPREAD, IL CALCIO È ZEPPO DI DEBITI E SE LE REGOLE SUL FAIR PLAY FINANZIARIO VOLUTE DA PLATINI FOSSERO ENTRATE IN VIGORE QUEST'ANNO IL 55% DELLE SQUADRE (INCLUSE BARCA E REAL MADRID) SAREBBE FUORI DA CHAMPIONS E EUROPA LEAGUE... - -


L'INCOMPETENZA DEI PROFESSORI E DI RE GIORGIO

19/4/2012 Di Gino Caneve per lindipendenza.com

Sono mesi che mi chiedo come la maggioranza dei giornali possano sostenere questo governo, come gli italiani possano sostenere (secondo quantomeno dubbi sondaggi) questi professori...

Sono anni che mi chiedo come un ex comunista dalle scarse qualità intellettuali sia potuto diventare presidente della repubblica (le lettere minuscole non sono un errore)...

E così comincio a ragionare; ragiono da laureato che, nel bene e nel male, ha frequentato un'università venendo a contatto con numerosi professori pseudo-luminari; ragiono da militante della Lega Nord che da molto tempo chiedeva una pulizia dei vertici (da prima degli ultimi scandali); ragiono da cittadino che lavora 10-12 ore al giorno per poter vivere decentemente e traggo alcune conclusioni:


UN GRILLO PER LA TESTA

19/4/2012 Dagospia.com

UN GRILLO PER LA TESTA
- MATTEO RENZI, DOPO AVER CAPITO CHE IL VERO "ROTTAMATORE" È BEPPE GRILLO (LE SUE LISTE SFIORANO ORMAI IL 10%), ATTACCA IL LEADER DEL MOVIMENTO 5 STELLE: "LUI COME SAVONAROLA? NE HA DI STRADA DA FARE" - DAL SUO BLOG, IL COMICO-TRIBUNO SPARA BOMBE ELETTORALI: "ITALIANI HANNO BARATTATO QUEL 10% DI DEMOCRAZIA CHE GLI RESTAVA CON UN 150 DI SPREAD. CHISSÀ SE RIGOR MONTIS PENSA ALLE DECINE DI IMPRENDITORISUICIDI"...

Economia in strada (9) - Crescita e decrescita

17/4/2012 di Roberto Gorini per movimentolibertario.com


Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I pił letti


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext