ESPORTIAMO! SI', LINGOTTI D'ORO!

17/4/2012 Dagospia.com Di Luigi Grassia per 'la Stampa'

ESPORTIAMO! SI', LINGOTTI D'ORO! - IL TRAFFICO DALL'ITALIA VERSO LA SVIZZERA È AUMENTATO DEL 35,6%: "LA GENTE HA PAURA DI CONSERVARE IL PROPRIO PATRIMONIO IN EURO E IN BANCA. C'È ADDIRITTURA CHI PREFERISCE SEPPELLIRE L'ORO IN GIARDINO" - MA AUMENTANO ANCHE LE ESPORTAZIONI DI MACCHINARI, DI PRODOTTI PETROLIFERI RAFFINATI, DI ARTICOLI FARMACEUTICI...


Di Luigi Grassia per "la Stampa"


DALL'ARCHIVIO - AFORISMI E FRASI CELEBRI

DI Pitigrilli ((pseudonimo di Dino Segre) Torino 1893 - 1975

 Non datemi consigli, so sbagliare da me.

Altruismo: siamo fatti gli uni per gli altri, dicono gli altri.


Amore: un bacio, due baci, tre baci, quattro baci, cinque baci, quattro baci, tre baci, due baci, un bacio, nessun bacio.


Conversazione: gara nell'interrompersi a vicenda.


Riconoscenza: sentimento di colui che ha ancora qualche cosa da chiedere.


Rispetto delle idee: il rendersi complici delle ipocrisie altrui.


DALL'ARCHIVIO - RICORDI SOTT'ODIO - NON C'È PIETÀ PER NESSUNO

DI INDRO MONTANELLI

 - MORAVIA, NENNI, ALIDA VALLI, PIO XII: NON C'È PIETÀ PER NESSUNO

di Indro Montanelli


Qui riposa Mario Soldati,
padre, figlio, autore, regista, interprete
di Mario Soldati.


Silenzio!
Sua Santità Pio XII
sta insegnando alla morte come si arrota la falce.


Qui
per la prima volta
Alida Valli giace sola.


GRILLO AL TG LA7 LEGA COME GLI ALTRI, MA SI OPPONE A MONTI

Tratto da Youtube TG7


SINISTRATI

17/4/2012 Dagospia.com da Il fatto

SINISTRATI - A LEGGERE LE SPESE DEL PD, SI CAPISCE PERCHÉ BERSANI NON VUOLE TOCCARE IL FINANZIAMENTO PUBBLICO (200 MILIONI € IN 4 ANNI): SOLO NEL 2010, 2 MLN PER VIAGGI E ALBERGHI, 5 MLN ACCANTONATI PER "ACCRESCERE LA PARTECIPAZIONE FEMMINILE" - MA LA VOCE DI SPESA PIÙ BELLA È "DOPOFESTIVAL DI SANREMO" - IL PARTITO A FORZA DI SPENDERE HA UN BUCO DI 43 MLN E IL TESORIERE AVVERTE: "SE RINUNCIAMO ALLA RATA DI LUGLIO, NON SOPRAVVIVIAMO"...

SIETE MORTI

17/4/2012 Tratto da http://www.visnoviz.org/

Fidu­cia nel Par­la­mento: 11% (Renato Man­n­hei­mer, in un son­dag­gio pre­sen­tato ieri a Porta a Porta) e mi sem­bra pure generoso.



Mercato del lavoro, cosi gli uomini diventano merce

16/4/2012 Di Massimo Fini per Il Gazzettino

Oggi si parla tranquillamente e impunemente di mercato del lavoro". Neppure i sindacati si scandalizzano che l'uomo (le sue energie, fisiche e intellettuali) sia considerato una merce. Ma prima della Rivoluzione industriale, nella società contadina e artigiana, l'uomo non era mai stato una merce. È il diverso modo di pensare, di concepire e di sentire il lavoratore che fa la differenza fra le società cosiddette "tradizionali" e quella che si afferma con la Rivoluzione industriale.

Scandaloso! € 125.395.900.000 è la somma che pagheremo per consegnarci all'Europa della speculazione finanziaria!

16/4/2012 Di Jester Feed per Rischiocalcolato

Vorrei scongiurare la politica nostrana di non consegnarci incaprettati all'Europa del Fondo Salva Stati, ma è pia illusione. Domani, 17 aprile 2012, i politicanti, nella perfetta omertà degli organi di informazione, voteranno al Senato la modifica dell'art. 81 della Costituzione e allora il delitto sarà compiuto. L'Italia per aderire al nuovo trattato (noto anche come Fiscal Compact 1 ), rinuncerà alla sua sovranità economica e fiscale in favore di un oscuro organismo non eletto da nessun organo democratico e controllato dalla finanza mondiale. L'Italia per calarsi le braghe e rinunciare alla propria indipendenza economica, politica e fiscale, pagherà persino un fee di ingresso della bellezza di:

€ 125.395.900.000 !!!


Economia di Strada (7) - PIL

16/4/2012 di Roberto Gorini PER movimentolibertario.com


DALL'ARCHIVIO - Pollevosin/2

ANNO 2010 Di Vittorio Messori per Il Timone

Scrivevo il mese scorso, alla fine della prima parte del racconto di quanto avvenuto a Pellevoisin: «Nell'agosto del 1875, a quasi 33 anni, Estelle Faguette è dichiarata "irrimediabilmente perduta" da quell'illustre professor Bucquoy e da due altri sanitari di chiara fama, convocati dalla contessa de la Rochefoucauld, impietosita dalla domestica al punto da farla curare dai suoi medici personali». Abbandonata dai sanitari, la giovane è abbandonata anche dagli uomini: in effetti, essendo la sua tubercolosi molto infettiva, c'è l'ordine di tenerla per quanto possibile in isolamento nella sua stanza. Il confessore, uno dei pochi che l'accosti, la prepara ad affrontare la morte da quella cristiana convinta ed esemplare che è, mentre i parenti, che abitano nella stessa casa, hanno già preparato il lenzuolo funebre.

Cerca nel sito

ContanteLibero.it

I più letti


Appello

Per cambiare la politica

Eventi del Circolo

Il calendario

Sezione Video

Eventi del circolo

Premio La Torre

1996/2011

Selezione Libri

Recensioni

Links

Collegamenti utili


Partners

Realizzato da Telnext